Alla scoperta di Verona e dintorni

Passeggiando per il centro cittadino di Verona si respira aria di romanticismo e si possono scoprire angoli suggestivi di una città da sempre considerata la destinazione preferita degli innamorati.

I personaggi della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta sono diventati un simbolo per la città di Verona che porta ogni anno milioni di turisti ad affollare il cortile di quella che fu la dimora di Giulietta, per osservare il celebre balcone menzionato nell’opera del poeta inglese.

Nel cuore del centro storico, altra icona della città veneta è un anfiteatro romano risalente al I secolo d.C., dove si svolgono ogni anno numerosi concerti di artisti italiani ed internazionali. La celebre arena è in ottimo stato di conservazione grazie ai numerosi restauri che sono stati eseguiti a partire dal Cinquecento.

Nell’attraversare il ponte di Castelvecchio, invece, avremo la sensazione di aver fatto un tuffo nel passato, incantati da un’atmosfera tipicamente medievale. Questo ponte, noto anche come scaligero, attraversa il fiume Adige ed appartiene alla sua omonima fortezza.

Dopo aver trascorso qualche ora all’insegna del relax, sostando per uno spritz in uno dei bar che si affacciano su Piazza delle Erbe, potremmo raggiungere il Castel San Pietro, un edificio visconteo che sorge sull’omonimo colle, un tempo considerato luogo strategico per controllare la città, per questo oggi un posto ideale per godere di un panorama mozzafiato.

Dintorni di Verona

Possiamo soggiornare a Verona anche solo per un paio di giorni. Tuttavia, se si sceglie di prolungare la permanenza, ci sono tanti altri luoghi da scoprire nei dintorni della città veneta.

Spostandoci ad Ovest, ci sono numerosi comuni che si affacciano sul Lago di Garda che meriterebbero una sosta, a partire da Peschiera del Garda, confinante con Brescia e Mantova. Poco distante da Verona, a Valeggio sul Mincio, riconosciuta come città d’arte, sorge il Parco Giardino Sigurtà, un’oasi ecologica tra le prime cinque al mondo per le sue incantevoli fioriture ed attrazioni naturali, come la Grande Quercia, il Giardino delle Piante officinali, la Meridiana Orizzontale ed il Grande Tappeto Erboso.

Gli amanti della montagna possono anche raggiungere il Monte Baldo per ammirare la grande varietà di flora e fauna. Con un po’ di fortuna, sarà possibile avvistare l’aquila reale o un orso bruno.

A poco più di 20 chilometri da Verona, per gli amanti della terme ma non solo, si consiglia una visita a Lazise, un piccolo borgo medievale che si affaccia sul lago di Garda, pronto ad ammaliare i turisti con il suo porticciolo ed affascinante centro storico. La nota zona termale è quella di Colà. Inoltre, sempre poco distante da Verona c’è un parco faunistico con uno zoo safari, il Parco Natura Viva.

A partire da giugno di quest’anno, ci sarà un’altra novità: all’interno di Gardaland, il parco divertimenti di Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona, sorgerà Legoland Water Park, un parco acquatico a tema Lego. La peculiarità è che il parco acquatico sarà quasi totalmente costruito con i mattoncini colorati della Lego. Tra le attrazioni, ci saranno River Adventure, un corso d’acqua da attraversare a bordo di gommoni personalizzabili, aree gioco con scivoli colorati, Creation Island, un’area dove costruire barche con i mattoncini per poi lasciarle galleggiare nei corsi d’acqua, aree con scivoli, come Jungle Adventures e Duplo Splash, ed un’area con una grande piscina per tutta la famiglia, Pirate Bay.

Altre città da non perdere

A poco meno di due ore da Verona, Venezia è considerata la culla dell’arte e dell’architettura rinascimentale. Da Piazza San Marco su cui sorge l’omonima Basilica alla maestosa architettura del Palazzo Ducale, sono tante le sue bellezze che invogliano milioni di turisti provenienti da tutto il mondo a visitare il capoluogo veneto. Esempio di stile patrizio rinascimentale è anche il suo Casinò, fondato nel 1638 e considerato la casa da gioco più antica al mondo, avendo ospitato una serie di personaggi illustri, quali Giacomo Casanova, scrittore, avventuriero, poeta ed alchimista del Settecento, noto per la sua fama da abile seduttore con le donne. Il Casinò di Venezia è forse una delle principali attrazioni della città, tanto per la sua acclamata storia come per la presenza di grandi classici che stanno spopolando anche nei casinò online come Betway, è diventato per l’immaginario collettivo un’icona popolare della città.

A poco meno di un’ora da Verona, merita una visita anche Vicenza, altro capoluogo del Veneto, noto per i celebri edifici progettati dall’architetto rinascimentale Andrea Palladio. Tra le sue opere più famose si annoverano la Basilica Palladiana che si affaccia su Piazza dei Signori ed il Palazzo Chiericati, progettato originariamente come residenza per i conti Chiericati, ora sede di una galleria d’arte.

Poco distante da Verona c’è Padova, altro capoluogo veneto noto per la Basilica di Sant’Antonio, risalente al XIII secolo dov’è conservata la tomba del santo cui è dedicata e per la Cappella degli Scrovegni in cui si possono ammirare gli affreschi di Giotto. Padova è anche un rinomato centro universitario. La sua università, fondata nel 1222, è infatti frequentata da studenti provenienti da ogni regione italiana.

Merita una visita anche la città di Treviso, con i suoi canali e portici che caratterizzano il suo centro storico, Piazza dei Signori, il Duomo ed il Complesso di Santa Caterina che conserva affreschi medievali.

0 Commenti

Scrivi la tua recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su