Valigia dei suoni

Home Page / Concerti a Verona / Valigia dei suoni
Valigia dei suoni

DATE

Da venerdì 9 giugno 2017
a venerdì 30 giugno 2017

LUOGO

Fondazione Centro Studi Campostrini

LOCALITÀ

Verona

CONTATTI

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo SITO WEB

Per 4 venerdì consecutivi, la la Fondazione Centro Studi Campostrini propone la rassegna musicale La valigia dei suoni, laboratorio di idee musicali e artistiche, attento alle contaminazioni, ai cambiamenti e alle nuove tendenze.

Per il 2017 la proposta si concentra sull’incontro tra arte e cultura, attraverso sonorità ricercate che varcano confini spaziali e temporali.

Per i prossimi quattro venerdì, dal 9 al 30 giugno 2017,  performance dei Rebis, duo che rappresenta l’emblema dell’incontro di mondi lontani, ma anche vicini, poi i ritmi e i toni della tradizione irlandese e bavarese dei Matching Ties, senza perdere di vista i suoni dello swing e del klezmer degli Swingari.
L’approdo immaginario e quasi naturale di questo suggestivo viaggio culminerà nell’ultimo concerto, dove il suono del sassofono di Max Marmiroli e il live painting di Franco Ori apriranno orizzonti verso nuove mete.


PROGRAMMA



Venerdì 9 giugno alle 21.00


Rebis

Rebis deriva dal latino res bina, parola la cui radice è l'emblema dell’equilibrio e dell’unione degli opposti e ben descrive il percorso del duo genovese Alessandra Ravizza e Andrea Megliola, le cui canzoni sono un fertile terreno d’incontro tra le diverse tradizioni musicali mediterranee e alcuni dei suoi idiomi.

La loro musica è caratterizzata da sonorità balcaniche e jazz, melodie arabe del Levante e della tradizione popolare italiana, figure ritmiche di origine turca, dove la parola ora in italiano, ora in francese, ora in arabo costruisce ponti e incontri tra i popoli del Mediterraneo. Sin dall’esordio, con il primo album “Naufragato nel deserto”, il gruppo ha ottenuto numerosi riconoscimenti e ha visto la loro partecipazione a numerosi festival e rassegne nazionali tra i quali Mediterrarte Festival, Suq Festival, Sanremo Off, Il Canto della Terra Festival e molti altri.


Venerdì 16 giugno alle 21
.00

Matching Ties

Il cantante chitarrista Paul Stowe da Salt Lake City incontra a Monaco di Baviera il mandolinista e cantante inglese Trevor Moris e decidono di dar vita ad una formazione musicale che possa spaziare dalla tradizione british folk al country-bluegrass americano evidenziando in questo modo la loro origine comune nella musica celtica. Nasce così Matching Ties, gruppo musicale di folk irlandese, inglese e scozzese con membri provenienti dagli Stati Uniti, Inghilterra, Irlanda e Germania.

Il loro originale repertorio attraversa la tradizione popolare irlandese celtica e viene arricchito costantemente da toni di bluegrass americano e musica di montagna bavarese, il tutto sempre con un tocco di modernità. Gruppo composto da polistrumentisti di fama internazionale, con oltre 3000 concerti in Europa e negli Stati Uniti, negli anni è diventato uno dei più importanti sullo scenario folk odierno. Nei loro concerti incantano il pubblico con il virtuosismo strumentale, una particolare tecnica vocale e una buona dose di intrattenimento.

Venerdì 23 giugno alle 21
.00

Swingari

Progetto nato dalla volontà di presentare e collegare fra loro lo swing e il klezmer attraverso un’interpretazione legata alla tradizione e allo stesso tempo alla freschezza di questi due generi musicali. L’aspetto peculiare della proposta è l’energia vitale sprigionata dalla band nel reinterpretare i brani, tessendo un solido intreccio sul quale si sviluppa il canto del clarinetto, presenza costante e protagonista virtuoso del quartetto. Il repertorio si muove infatti dagli swing classici di Henghel Gualdi, passa al manouche di Django Reinhardt e arriva alle melodie appassionate e ai ritmi vivaci del Klezmer di Giora Feidman.


Venerdì 30 giugno alle 21.00

Un sassofono blu e Franco Ori

Musica e arte si incontrano e, ognuna attraverso il proprio linguaggio, creano un atmosfera visiva e sonora suggestiva. A suonare il sassofono sarà Max Marmiroli, musicista modenese impegnato nella diffusione della cultura musicale sui generis che di recente ha realizzato il progetto “Il Sassofono Blu”. Durante l’esibizione, gli spettatori assisteranno alla performance di live painting di Franco Ori. Il pittore con il suo stile inconfondibile porterà su grandi tele i ritratti dei personaggi che saranno evocati dalle note del sassofono.

Per informazioni o prenotare i posti chiamare il numero 045/8670770 o scrivere a info@centrostudicampostrini.it.

I concerti si terranno alle ore 21 presso la sede della Fondazione Centro Studi Campostrini, a Verona (Italy) in via Santa Maria in Organo, 2/4


INGRESSO

15 euro - studenti 10 euro


Condividi questo evento. Fallo sapere ai tuoi amici.
TUTTI GLI EVENTI A VERONA
Estate Teatrale Veronese

Estate Teatrale Veronese

DA MERCOLEDì 26 LUGLIO
Teatro nei Cortili 2017

Teatro nei Cortili 2017

DA MERCOLEDì 26 LUGLIO
Il confine della pioggia

Il confine della pioggia

VENERDì 25 AGOSTO
Teresa Mannino a Villa Venier

Teresa Mannino a Villa Venier

VENERDì 01 SETTEMBRE
Teatro in Cantina 2017

Teatro in Cantina 2017

MERCOLEDì 06 SETTEMBRE
TUTTI GLI EVENTI A TEATRO IN PROGRAMMA

Città di Verona ti consiglia

Parco Giardino Sigurta'

Parco Giardino Naturale

Parco Giardino Sigurta'

Parco Giardino Sigurtà a Valeggio: un'oasi ecologica incantata e unica nel suo genere a pochi chilometri da Verona.

Valeggio sul Mincio
Ristorante Il Desco

Ristorante in centro a Verona

Ristorante Il Desco

Il ristorante Il Desco, dal 1981 uno dei più rappresentativi di Verona e d’Italia. Elegante, accogliente, raffinato.

Verona
Antico Caffè Dante

Aperitivo, Fast lunch, Cena à la carte

Antico Caffè Dante

Nel cuore antico della città, il ristorante per chi ama Verona, la tradizione e la raffinata semplicità. Famoso e amato luogo di ritrovo.

Verona

Gli ultimi articoli sul blog