Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

“Suicidi / Traditori. Dante contemporaneo” al Teatro Camploy

Questo evento è terminato

Suicidi-Traditori Dante contemporaneo

Sara Chiappori, Valeria Raimondi, Paola Roscioli e Mario Perrotta per la prima volta in scena insieme per confrontarsi sui Canti XIII e XXXIII dell’Inferno dantesco. Due le idee alla base dell’appuntamento: focalizzare l’attenzione sui canti danteschi che ancora oggi pongono interrogativi brucianti e utilizzare i dialetti italiani, i “volgari” di oggi, per “tradurre” la parola dantesca e compiere lo stesso esperimento che il Sommo poeta fece con la lingua dandole dignità e trasformandola in lingua letteraria.

Mario Perrotta darà voce e corpo alla versione originale dantesca del Canto XIII dedicato ai Suicidi e alla sua personale traduzione in salentinoValeria Raimondi ci farà ascoltare la graffiante traduzione in veronese del Canto XXXIII dedicato ai Traditori e al Conte Ugolino, interpretata poi nella versione originale da Paola Roscioli. Cogliendo le suggestioni profonde dei versi ascoltati, la giornalista Sara Chiappori ci condurrà nelle pieghe della lingua e della cultura di Dante introducendo le tematiche e i passaggi più avvincenti, così come quelli meno noti, della Commedia per poi approfondire insieme a Perrotta, Raimondi e Roscioli i temi attualissimi del fine vita e del rapporto tradimento-politica.

BIGLIETTI ONLINE
https://rebrand.ly/laltroteatrostagione
www.boxofficelive.it
www.myarteven.it
Il botteghino del Teatro Camploy sarà aperto la sera dello spettacolo a partire dalle ore 20.00 per l’acquisto dei soli biglietti e non dei carnet.

Torna su