Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Torna la rassegna di alba pratalia

Questo evento è terminato

Dopo la pausa forzata del 2020, ritorna «Attraverso il paesaggio. Dialoghi tra scienza, arte e letteratura», la rassegna primaverile di alba pratalia quest’anno si estenderà fino all’autunno. Il tema del 2021 è «Paesaggi e memoria. La forma del tempo».

Gli incontri di ottobre

VENERDÌ 8 OTTOBRE 2021 – ore 20.45
Biblioteca Comunale G.Polanschi, Cavaion V.se
Matteo Righetto presenta il suo libro “I prati dopo di noi” (Feltrinelli)
introdotto da Giuseppe Muraro

VENERDÌ 15 OTTOBRE 2021 – ore 16.30
Museo di Storia Naturale, Verona con la collaborazione del MCSNat di Verona e del MUSE – Museo delle Scienze, Trento

La memoria della terra
16.30 “(Un)intentional Landscapes” Interpretazioni visuali
introduzione audiovisiva a cura di Luca Farina,  Ardigò Giomarelli, Giuseppe Patera, Stefano Maurizio  Venturini in collaborazione con Caterina Martinelli e  Cristiana Zara (Università di Verona)

16.50 Studi ambientali ed evoluzione del paesaggio: l’esempio della ZSC Val Galina e Progno Borago
Sebastiano Andreatta, Leonardo Latella, Nicoletta Martinelli, Massimo Saracino e Roberto Zorzin (Museo di Storia Naturale di Verona)

17.20 Gli eventi geologici e la trasformazione del territorio,
Alfio Viganò (Servizio Geologico Provincia Autonoma di  Trento)

18.10 Archeologia del paesaggio prealpino: analisi di un fenomeno stratificato, Marco Avanzini (MUSE Trento)

GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021 – ore 17.00
Biblioteca Civica di Verona, Sala Farinati in collaborazione con Pagina 12 e Circolo dei Lettori di Verona.
Le trasformazioni del paesaggio veneto nella poesia e nella  prosa di Andrea Zanzotto

17.00 introduzione di Paolo Gazzi (alba pratalia)

17.10 Marzio Breda (inviato speciale del Corriere della Sera e saggista) con Riccardo Mauroner (Istituto Agli Angeli, Verona)
18.10 Francesco Carbognin (Università di Bologna

Un po’ di storia della rassegna: la prima edizione, nel 2014, si era limitata a un convegno al palazzo della Gran Guardia. Ma già dall’anno seguente «Attraverso il paesaggio» ha cominciato a coinvolgere altri luoghi di Verona e della provincia, toccando anche mete del Veneto e del Trentino in occasione delle escursioni guidate che accompagnano, ormai tradizionalmente, il programma degli incontri culturali.

Organizzata da Paolo Gazzi, la rassegna si svolge in primavera e verte ogni anno intorno a un tema differente: dopo l’esordio con «Sguardi in cammino. Viaggiatori e spirito dei luoghi», nel 2015 l’argomento centrale è stato «Il paesaggio trasfigurato. Luoghi e memorie della Grande Guerra», nel 2016 «Paesaggi urbani», nel 2017 «Lungo il fiume», nel 2018 «Confini: i paesaggi sospesi», nel 2019 «Il respiro del bosco». La settima edizione, nel 2020, è stata purtroppo sospesa, a programma già pronto, per l’emergenza coronavirus.

Negli anni «Attraverso il paesaggio» è cresciuta sia nel numero degli incontri con scrittori e studiosi di varie discipline sia nelle collaborazioni instaurate con enti pubblici e altre realtà del territorio. Qui di seguito è possibile consultare i programmi delle scorse edizioni.

Torna su