Il Museo Geopaleontologico di Camposilvano

Verona / Monte Baldo

Siamo in Lessinia, la montagna veronese alle spalle della città, ed esattamente, nella parte centro-orientale, quella che si raggiunge lasciando la città in direzione Vicenza e risalendo tutta la Val d’Illasi. Ed oltre. Fino a Camposilvano.

La montagna della Lessinia è costituita da rocce sedimentarie e da rocce vulcaniche. Gli eventi atmosferici hanno lavorato su queste rocce per milioni di anni. L’acqua, il ghiaccio, il vento hanno modellato, inciso e perforato la montagna formando doline, inghiottitoi carsici, grotte, ponti, monoliti e tutta una serie di rocce variamente e stranamente modellate.

Ecco proprio nella zona di Camposilvano esiste una valle quasi magica: è detta “Valle delle Sfingi”. Sparsi qua e là sono numerosi monoliti carsici a forma di fungo; ve ne sono di piccoli e grandi, di più o meno snelli, scolpiti in forme bizzarre dall’azione della natura nel corso di secoli e millenni.

Ma come e perché la roccia assume questa forma a fungo?
Perché in questa zona della Lessinia, la parte superiore della roccia è costituita dal rosso ammonnitico, lastriforme che è più resistente all’azione degli elementi rispetto alla roccia degli strati inferiori, cioè del “gambo”, che è invece una roccia selciosa e più facilmente erodibile.

Volendo seguire un itinerario preciso per gli amanti delle cavità carsiche, sul percorso più sopra indicato troviamo già nel comune di Tregnago, nei pressi di contrada Damati, la Grotta Damati, un complesso di cunicoli, camini e fessure distribuiti su una lunghezza di 184 metri.

Nell’alta Val Tramigna, sempre comune di Tregnago vi è il Bus de le Fade, grotta che si apre nei calcari dolomitici rosei, con un andamento discendente che si allarga all’interno di una sala circolare a volta.

Ad Ovest del Paese di Selva di Progno, nella valle detta “Del Covolo” verso Velo Veronese, si trovano numerosi covoli carsici, un complesso di gallerie scavate dall’acqua. Queste gallerie, in epoca glaciale furono abitate dall’Orso Speleo, di cui si sono trovati interessanti resti.

Ed ecco, per concludere, che se da Velo si prende la strada per Camposilvano si trova il Covolo di Camposilvano, un grandioso pozzo naturale di crollo, profondo 83 metri. Originariamente era una grotta dovuta all’erosione dell’acqua sul calcare, la cui volta sprofondò in parte.

La caverna ipogea è una grotta di tipo freddo per l’ingresso in discesa, con stalagmiti in primavera e precipitazioni nevose e acquee in estate. Un vero e proprio frigorifero usato in passato dai montanari per la conservazione della carne, perché l’aria fredda che nella stagione invernale scende in basso, vi si conserva anche con la stagione calda.

Da non dimenticare il Museo di Camposilvano, museo dei Fossili della Lessinia, che espone rocce e fossili e che ogni anno accoglie centinaia di visitatori ed appassionati.

Indirizzo

Via Camposilvano, 7, 37030 Camposilvano VR, Italia

Mostra in Google Maps

Da non perdere

Eventi a Verona

Tutto il calendario degli eventi a Verona. Concerti, spettacoli, mostre e molto altro.

Eventi Verona

Dove Mangiare

I migliori locali dove mangiare a Verona tra ristoranti, pizzerie, e trattorie.

Mangiare a Verona

Eventi Verona Oggi

Cerchi idee su cosa fare oggi a Verona? il meglio degli eventi del giorno a Verona.

Eventi Verona Oggi

Guide

Le guide di Città di Verona raccolgono le informazioni utili a conoscere la città scaligera e il suo territorio.

Guide di Verona

Torna su