Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

“La neve di William” l’appuntamento natalizio di Casa Shakesperare

la neve di william

Dal 15 al 18 dicembre, Casa Shakespeare presenta l’appuntamento natalizio di “La neve di William” in due parti dell’ente professionale teatrale veronese che ha sede al Teatro Satiro, di Vicolo Satiro 8 a Verona.

In scena dal giovedì 15 al 18 dicembre alle ore 19:30, all’interno del Teatro Satiro per la rassegna “Unlocked” di Casa Shakespeare; il testo è scritto da Andrea de Manincor, e vede protagonisti Solimano Pontarollo e Andrea de Manincor, con le musiche eseguite dal vivo dal maestro Carlo Ceriani, uno dei più importanti protagonisti della scena jazz veronese. La regia è firmata da Solimano Pontarollo.

Come recita il sottotitolo dello spettacolo, si tratta di un piccolo racconto, quasi un giallo natalizio, per tacer del Bardo in due parti.

Dichiara infatti Solimano Pontarollo, regista e direttore generale di Casa Shakespeare: “Le atmosfere natalizie delle Terre d’Oltremanica non possono escludere una certa dose di mistero, di magia, quasi rimandassero più alle brume dei primi di Novembre, alle vigilie di Ognissanti, a fantasmi che appaiono e scompaiono, che alla serenità gaudente del Natale. È il caso del nostro piccolo giallo, racconto espressivo e drammatizzato, che Casa Shakespeare ha già proposto nella veste di puro racconto “streaming” lo scorso Natale, durante il parziale lockdown delle Feste targate 2020.”

“Ci siamo ispirati in qualche modo a noi stessi, alla nostra avventura di questi ultimi anni, a quello che ci ruota attorno – conferma Andrea de Manincor, che de La neve di William è l’autore – e quindi diventa scena la vicenda di un mistero scespiriano – nel senso di mistero che riguarda la biografia da romanzo dello stesso William Shakespeare. Il direttore di un teatro – che, fatalità, ha tutte le caratteristiche della nostra casa teatrale – incontra un burbero, misterioso signore, che reca con sé un manoscritto, contenente una certa vicenda a testimonianza del passaggio “reale, storico” per le nostre latitudini del Bardo per eccellenza. Passaggio avvenuto quando fioccava una neve insistente, e tutto si era coperta di un bianco luminoso e permanente. Ma c’è anche un pericolo che forse incombe su chi possiede quel manoscritto. E allora il nostro direttore si chiederà se non abbia avuto colloquio con un fantasma, o se la misteriosa atmosfera natalizia che lo circonda sia frutto di suggestione e non sia tutto così “fake” in un mondo che, di per sé stesso, è evocazione di fantasmi e storie incredibili solo per il fatto che si tratta di “roba da teatro”. Mentre fuori nevica e le voci del mistero si attutiscono per far spazio alle liete giornate del Natale imminente.

Con: Solimano Pontarollo, Andrea de Manincor, Carlo Ceriani
Regia: Solimano Pontarollo

Prosegue l’indagine sulla scrittura shakespeariana e sulla possibilità di deformazione di quella stessa scrittura che ormai contraddistingue il lavoro di Casa Shakespeare da qualche anno.

Casa Shakespeare gode per la realizzazione delle proprie attività artistiche 2022 del patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona e della Regione Veneto. Cena convenzionata con Osteria Dogana Vecia da contattare privatamente al 377 426 0417.

Lo spettacolo è in calendario nella rassegna autunnale UNLOCKED, gli abbonamenti sono disponibili al seguente link: https://www.vivaticket.com/it/venue/teatro-satiro-off-verona/513497061
In prossimità dell’evento sarà possibile riservare i posti all’evento singolo.

CONTATTI
Casa Shakespeare:

info@casashaespeare.it
Facebook – Instagram – Youtube

Potrebbero interessarti

Torna su