Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Personale di Elio Grazioli “Polvere”

Questo evento è terminato

elio grazioli polvere

Elio Grazioli presenta la sua personale negli spazi di LuogoArteContemporanea.
Inaugurazione 17 febbraio alle ore 17.00.

C’è un profumo di Oriente nelle immagini e nell’attitudine di Grazioli, sentore di impermanenza e di risveglio secondo gli antichi insegnamenti buddisti, di haiku giapponesi per diversi aspetti.

Forse la fotografia è proprio una versione contemporanea dell’haiku: se non l’hanno inventata i giapponesi, molti la praticano con tale originale sensibilità. Occidentale, Grazioli la interpreta a modo suo, “ultrasottile”, come ha scritto altrove, rifacendosi a Marcel Duchamp; italiano, lo fa con il gusto del mescolare le carte: critico? Fotografo? Artista? Forse tutto, comunque qualcosa. La mostra è corredata da un testo del filosofo Riccardo Panattoni, con cui Grazioli collabora da tempo in grande sintonia.

« A me accade così: mentre passeggio mi cade l’occhio su qualcosa, oppure alzo gli occhi da quello che sto facendo e quello che vedo mi appare come composto in maniera immodificabile. Allora ci penso, prendo il cellulare e scatto la foto. Poi inseguo il mio pensiero, cerco anche le parole per formularlo in un modo che mi appaia quello giusto, le parole ballano e cambiano di posto, come se stessi componendo una poesia. So bene che quando rivedrò la foto, tutto sarà cambiato, ma non è questo, è che vari tempi e vari pensieri si sovrapporranno. In fondo fotografo per pensare, non qualcosa di preciso, ma il pensiero in sé, quello della vita. Per questo presento due insiemi, uno dei quali doppio, forse triplo. Questo è composto da una selezione stampata e da una, più ampia, proiettata a parete. Vi alterno immagini di superfici e immagini di soggetti vari, tanto paradigmatici da significare per me i grandi temi di sempre e di ognuno. L’altro insieme, nella seconda sala, è un gruppo omogeneo di fotografie di polvere che ricopre gli arbusti sui lati di una strada. Le ho scattate dopo aver scritto il mio libro sulla polvere nell’arte contemporanea, un giorno che passeggiavo nei bellissimi dintorni di Castagneto Carducci ».

Mangiare in zona

Shopping in zona

Libre!

Verona / Veronetta

Libreria ed emporio culturale con un occhio di riguardo per l’editoria indipendente.

Libre!

Soggiornare in zona

Torna su