Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Rassegna “Bussolengo a Teatro”

Questo evento è terminato

Bussolengo a Teatro

Il 27 ottobre parte la nuova edizione della manifestazione teatrale promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Bussolengo con l’organizzazione di Barbara Baldo.

Venerdì 27 ottobre sul palco del Teatro di Santa Maria Maggiore debutta la quarta edizione della rassegna Bussolengo a Teatro, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Bussolengo con l’organizzazione di Barbara Baldo. La manifestazione, dopo il successo dell’ultima edizione, torna con un programma ampliato che prevede cinque rappresentazioni serali che si terranno alle 21 e uno speciale spettacolo pomeridiano gratuito per famiglie. 

«Dopo l’ottimo riscontro ottenuto – spiega l’assessore alla Cultura Valeria Iaquinta – per questa nuova edizione presentiamo al nostro pubblico un programma teatrale ancora più ricco. Il cartellone darà spazio alla commedia e al teatro brillante. Si tratta di spettacoli che possono unire il pubblico di tutte le età, con l’obiettivo di portare a teatro quante più persone possibile per trascorrere una serata piacevole e divertente. Una proposta teatrale e culturale di qualità che fa vivere il nostro teatro parrocchiale, che comprende anche uno spettacolo pomeridiano ad ingresso gratuito per portare a teatro le famiglie».

Bussolengo a Teatro partirà il 27 ottobre con l’Altra Compagnia che presenterà “Gli allegri chirurghi”, commedia brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali, nata dalla penna dell’autore inglese Ray Cooney, creatore di altre commedie campioni d’incassi come “Taxi a Due piazze” e “Se devi dire una bugia dilla grossa”. 

Il 17 novembre la Compagnia di Corte porterà sul palco “Il servitore di due padroni” di Carlo Goldoni. La rappresentazione si apre con lo scrittore Carlo Goldoni che, stanco e insoddisfatto delle commedie che gli impresari e il pubblico reclamano, cerca un modo alternativo per portare in scena la vita vera. Assisterete alla creazione di quello che diventerà il nuovo modo di fare commedia dell’arte. Dalla sua penna scaturirà un’opera fatta di malintesi, bugie, lazzi e amori ritrovati, dove si alternano nobili, popolani e maschere. A tirar le fila della commedia troviamo un servitore a tratti goffo, ma molto astuto che riuscirà a trarre in inganno due padroni contemporaneamente.

Sabato 16 dicembre appuntamento pomeridiano alle 16:30 per le famiglie con I Muffins e lo spettacolo “We wish you a Muffins Christmas”. I Muffins sono una giovane realtà teatrale nata dall’incontro tra i tre performers Riccardo Sarti, Giulia Mattarucco e Maddalena Luppi e il cantautore Stefano Colli, finalista della 58° edizione del Festival di Castrocaro e concorrente della 6a edizione di The Voice of Italy. Propongono un divertentissimo concerto adatto a tutta la famiglia per festeggiare insieme la magia del Natale attraverso i momenti più dolci, romantici ed emozionanti dei migliori cartoni animati.

Il 12 gennaio il Teatro Armathan porta sul palco “Babà al veleno”, scritto e diretto  da Marco Cantieri. Una commedia divertente, tutta al femminile, ricca di colpi di scena e con un finale sorprendente. Sono tre i figli di mamma Cora: Giorgio, Sergio ed Antonio. Inventano le scuse più assurde pur di non ospitare la mamma a casa loro. A litigare però, ci pensano le rispettive mogli. Gli amorevoli figli invece, come se si parlasse di un’estranea, si nascondono dietro ad un grissino e, alla prima occasione, si defilano. Una pacifica domenica in famiglia diventa quasi un incontro di boxe: da una bocca all’altra volano le accuse. Gli animi si surriscaldano fino ad una notizia che lascia tutti senza parole: Mamma Cora è scomparsa. 

Il 26 gennaio sarà la volta della compagnia El Gavetin con “Elisir d’amor”, spettacolo divertente e coinvolgente dove l’interprete, accompagnato dalla voce di una cantante e da un musicista, entusiasma, appassiona, diverte, stimola, seduce mescolando il racconto con il canto e coinvolgimento del pubblico. Il protagonista è l’elisir d’amor che da sempre accompagna la storia dell’umanità, presente nei miti antichi, interprete di leggende, metafore e parabole delle sacre scritture, oggetto di detti e proverbi, sonetti di poeti e testi di canzoni, ingrediente immancabile nei convivi delle nostre case, ospite assoluto dei tavoli delle osterie e, infine, inebriante pozione magica tra le mani di due amanti.

La rassegna si concluderà il 15 marzo con “Un cretino è per sempre” la nuova divertente commedia di Estravagario Teatro. Il testo scritto da Carlo Saglia è una commedia brillante dai toni dolci e amari che diverte e con ironia fa riflettere sulle imprevedibili conseguenze delle nostre azioni. La regia è di Alberto Bronzato che è anche uno dei protagonisti sul palco.

Gli spettacoli si terranno presso il Teatro di Santa Maria Maggiore, in Piazza Nuova 3 a Bussolengo. Costo del biglietto: 7 euro intero, 5  euro ridotto (under 18 e over 65). Entrata gratuita per le persone diversamente abili.Per maggiori informazioni: Ufficio Cultura del Comune di Bussolengo: 045 676 9961 – [email protected]

Soggiornare in zona

Torna su