Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Rassegna di incontri con gli autori a Sona

Questo evento è terminato

Rassegna Incontri Con Autori

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Sona ha organizzato una nuova rassegna di “Incontri con gli autori” in cinque serate, tra il 1° marzo e il 7 maggio, ospitate nella Sala del Consiglio che, per l’occasione, si trasformerà in un salotto culturale dove gli autori si confronteranno con il pubblico su tematiche che trovano beneficio dall’essere insieme discusse e osservate da diversi punti di vista.

La rassegna inizierà il 1° marzo, indagando un tema estremamente attuale: il livello disicurezza personale e collettiva nella società della trasformazione digitale, dove ogni azione viene tracciata dall’utilizzo che facciamo dei dispositivi elettronici, dagli smartphone ai frigoriferi smart, dalle auto al telepass, dalle fidelity card ai social network, solo per citare qualche esempio. È il mondo in cui viviamo che ci sorveglia o siamo noi stessi i primi complici di questa relazione? A parlarne a Sona, attraverso la presentazione del suo ultimo libro “Sorvegliati e contenti. La sicurezza personale e collettiva nell’era dell’Intelligence of Things”, edito da Egea, Bocconi, sarà Marco Santarelli, docente di Sicurezza delle informazioni e Intelligence, esperto in analisi investigative per enti governativi. L’autore, di recente ospite di ‘Progress’ su SkyTG24, di tv e radio nazionali, ha dichiarato «Se vogliamo un vero ecosistema digitale, bisogna che si attivi, su diversi piani, un dialogo migliore, quindi una formazione attiva, tra i Servizi segreti di ogni paese, che ci devono proteggere, la politica e i cittadini da una parte e gli agenti tecnologici dall’altra. Questo per ridurre la dispersione dei nostri dati sul web al solo scopo di marketing, controllo e sorveglianza». Il concetto è quello della sicurezza partecipata che, nell’incontro, verrà indagato insieme ad Enzo Argante, responsability editor di Forbes, che ha ospitato Santarelli in una puntata di Forbes Green Carpet e lo ha intervistato in molteplici occasioni.

Il 14 marzo, il Comune di Sona avrà il piacere di ospitare Gherardo Colombo, ex magistrato impegnato da 16 anni nella diffusione della cultura della legalità. Partendo dal suo libro “Anticostituzione. Come abbiamo riscritto (in peggio) i principi della nostra società”, l’autore darà l’occasione per riflettere sul documento fondativo del vivere civile e su quale sia la strada da percorrere per costruire una società più giusta.

Il 9 aprile sarà la volta di un gradito ritorno: Raffaele Tomelleri, giornalista sportivo, scrittore, già Sindaco del Comune di Sona e tutt’ora cittadino sonese, racconterà gli incontri che più hanno arricchito la sua lunga carriera presentando il suo libro “In pullman con Maradona, la vita come un lungo viaggio”.

Il 23 aprile l’appuntamento è con Mariangela Tarì, scrittrice tarantina che vive a Verona,che presenterà il suo ultimo libro “Terra madre” e il libro d’esordio “Il Precipizio dell’Amore. Solo Appunti di una Madre”, entrambi editi da Mondadori, che ha conquistato i lettori per l’intensità con la quale ha descritto come ha affrontato e superato il periodo più buio della sua vita, quando ha scoperto che il secondogenito Bruno aveva un cancro al cervello. Questa testimonianza le è valsa il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica e ha permesso all’autrice di vincere il Premio Pontremoli e il premio Taranto Poesia e Impegno Civile.

A volte la vita ci colpisce fino ad abbatterci. E se invece di rialzarci, provassimo a guardare il mondo con gli occhi di chi è a terra? L’ultima data della rassegna, il 7 maggio, porta a Sona l’acclamato scrittore e fumettista veronese Matteo Bussola con il nuovo e commovente romanzo “Un buon posto in cui fermarsi” e il manga d’autore“Zeroventi. Nadine e Davide” editi da Einaudi.

Una prima edizione che, nelle intenzioni dell’Assessore alla Cultura Paolo Bellotti, vuole diventare un appuntamento fisso, ogni anno, per stimolare le persone a leggere, a frequentare la biblioteca e a dialogare con alcuni autori del panorama locale e nazionale 

«Abbiamo lavorato a questa rassegna coinvolgendo diverse realtà, del nostro Comune e non solo, per individuare autori con i quali confrontarsi e approfondire tematiche attuali e interessanti. Desidero ringraziare la nostra responsabile delle biblioteche, Irene Canzan, che assieme ad Elisa Oliosi, rettrice dell’Università Popolare, mi ha aiutato ad organizzare questa rassegna, l’associazione La Torre di Palazzolo per averci messi in contatto con Marco Santarelli, la Libreria Edicola Castioni di Lugagnano e la Libreria Jolly del Libro di Verona per le stimolanti proposte. Ora, ci auguriamo che anche i nostri concittadini trovino questa rassegna interessante, partecipando numerosi».

Tutti gli incontri, ad ingresso gratuito, inizieranno alle ore 20.30 nella Sala del Consiglio in piazza Roma a Sona.

Torna su