Martin Owen Corno – Fabiola Tedesco Violino – Margherita Santi Pianoforte

Martin Owen Corno – Fabiola Tedesco Violino – Margherita Santi Pianoforte

Questo evento è terminato

MARTIN OWEN corno
FABIOLA TEDESCO violino
MARGHERITA SANTI pianoforte

O. Messiaen, Appel interstellaire, da ‘Des canyons aux étoiles’ per corno solo
J. Brahms, Sonata n. 2 in la maggiore op. 100 per violino e pianoforte
J. Brahms, Trio in mi bemolle maggiore op. 40 per corno, violino e pianoforte

Martin Owen è considerato uno dei maggiori suonatori di corno d’Europa. Si è esibito come solista e musicista da camera in tutto il mondo. Al momento è Primo corno alla BBC Symphony Orchestra; è stato per dieci anni Primo corno alla Royal Philharmonic Orchestra e dal 2012-13 è stato nominato Primo corno della Berliner Philharmoniker. È anche Primo corno dell’ensemble di musica da camera californiano Camerata Pacifica e dei britannici Britten Sinfonia e Haffner Ensemble. Nei suoi concerti ha suonato musiche di Mozart, Richard Strauss, Schumann, Messiaen, Britten, Elliott Carter, Oliver Knussen e Thea Musgrave, con orchestre quali la BBCSO, Royal Philharmonic, BBC Philharmonic, Orquesta Nacional de España, The Hallé, New World Symphony, Bucarest Philharmonic, Ensemble Modern, Aalborg Symfoniorkester e Baltic Philharmonic, Camerata Pacifica. Ha partecipato all’anteprima mondiale di Burlesquedi Malcolm Arnold con la Royal Philharmonic e nel 2007 ha fatto il suo debutto da solista al BBC Proms, eseguendo il Konzertstückdi Schumann con la BBC Philharmonic. Da allora è tornato a suonare con i Proms come solista in Horn Concerto di Oliver Knussen sotto la direzione del compositore, concerto trasmesso in diretta dalla televisione e dalla radio della BBC. Nel 2008, ha esordito alla Barbican alla premiere londinese di Horn Concertodi Elliott Carter con la BBCSO / Knussen e in seguito ha eseguito i concerti per corno di Knussen e Elliott Carter con l’Orquesta Nacional de España di Madrid. Altre registrazioni includono i concerti di corno di Mozart con la Royal Philharmonic, la Serenade di Britten con Toby Spence e lo Scottish Ensemble (Linn), l’Ottetto di Schubert con Michael Collins (Wigmore Hall Live), il Konzertstuckdi Schumann con la BBC Philharmonic Orchestra / Mackerras (BBC Music Magazine), la Sinfonia Concertantedi Danzi con l’Orquestra de Cadaques / Marriner (Trito), i Four Seasonal Nocturnesdi Roderick Elms con la Royal Philharmonic Orchestra / Cleobury (Dutton) e i Canticlesdi Benjamin Britten con il tenore Ben Johnson (Signum Classics). Owen ha lavorato a oltre 300 colonne sonore di film, inclusi film di James Bond, Star Wars, Harry Potter, Il Gladiatore e Pirati dei Caraibi. Le recenti esibizioni soliste includono: il Concerto per 2 corni e archidi Vivaldi e le Quattro canzoni contadine russedi Stravinsky con la Filarmonica di Berlino; il Konzertstückdi Schumann e Horn Concertodi Musgrave con i concerti della BBCSO / Sakari Oramo, Strauss e Mozart con la Bucarest Philharmonic e il Concerto n. 2 di Strauss con la Baltic Philharmonic. Martin si è unito a Mark Padmore e alla Bergen Philharmonic / Edward Gardner per la Serenade di Britten, che ha anche nel 2016 a Shanghai, Norwich e Cambridge con la Britten Sinfonia/Ian Bostridge. Il 2017-18 include impegni da camera e da solista nel Regno Unito, in Italia, Francia, Polonia, Austria, Finlandia, Romania, Cina, Australia e Stati Uniti, e lo vedrà ospite alla Cleveland Orchestra come Primo corno.
Martin Owen è membro della Royal Academy of Music, dove è professore di corno, e visiting teacher presso istituzioni come la Hans Eisler Berlin, Maurice André Accademia di Valencia, Conservatorio di Santiago de Compostela, USC e UCLA a Los Angeles.

Fabiola Tedesco si diploma in violino all’età di sedici anni con il massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida di Sergio Lamberto. Prosegue poi gli studi presso il
Vorarlberger Landeskonservatorium di Feldkirch (Austria) e presso l’Accademia Perosi di Biella nella classe di Rudens Turku. Contemporaneamente, frequenta regolarmente le masterclass di Ana Chumachenco in tutta Europa.
È vincitrice di numerosi primi premi in concorsi nazionali e  internazionali, tra cui “Rassegna Nazionale d’Archi” di Vittorio Veneto e il Premio “Maura Giorgetti” della Filarmonica della Scala, assegnato ai migliori giovani violinisti italiani. Si esibisce con successo in sale europee e sudamericane, ospite, tra gli altri, di festival come “MITO”, “Il Bello da sentire” – Musei Vaticani, “Polincontri” presso l’Aula Magna del Politecnico di Torino, Giovani Musicisti a Palazzo Strozzi (Firenze), “Da Firenze all’Europa”, Palazzo
Pitti (Firenze), Villa Piazzo in Musica (BI), Starnberger Musiktage (Germania),
Musiktage der Olympiaregion Seefeld (Austria), “Talente im Funkhaus” della ORF (radio nazionale austriaca, per cui ha tenuto un recital nel 2016), Festival Next Generation di Bad Ragaz (CH), Festival Europeo de Solistas di Caracas.
I prossimi mesi prevedono, tra gli altri, il debutto presso il Gasteig di Monaco di Baviera (Marzo 2018), e il debutto in veste di solista con l’Orchestra Sinfonica del Liechtenstein diretta da Stefan Sanderling (Settembre 2018), nonché numerosi impegni solistici e cameristici, dal duo all’ottetto.
Come solista, si è esibita con la Kiev Radio Philharmonic Orchestra, Collegium Musicum Ostschweiz, Orquesta Sinfonica Juvenil OSJJFC, Perosiensemble, l’Orchestra da Camera di Torino, l’Orchestra dell’Università di Innsbruck, l’Orchestra del Conservatorio di Torino, l’Orchestra del Vorarlberger
Landeskonservatorium, sotto la guida di direttori come V. Sheiko, A. Gonzales, C.
Büchler, M. Schwarz, B. Lack, G. Ratti.
Fabiola Tedesco è borsista della Fondazione CRT, dell”Associazione DE SONO (da cui nel 2016 ha ottenuto anche l’eccezionale Borsa di Studio del Pubblico), di Friends of
Rudens Turku (Monaco di Baviera) e della Internationale Musikakademie in Fürstentum Liechtenstein. Inoltre, dal 2017 è sostenuta nella sua attività concertistica dall’Associazione Culturale Musica Con Le Ali.
Suona un violino Alessandro D’Espine costruito a Torino nel 1820. Il prestito di questo strumento rientra nell’attività del progetto “Adopt a Musician”, una fra le iniziative ideate e gestite da MusicMasterpieces – Lugano (CH).

Margherita Santi è una pianista italiana. Ha tenuto concerti come solista, in formazione di duo e con orchestra in Svizzera (Zurigo), in Russia (Mosca), in Bulgaria (Pazhardzhik) ed in Italia (Roma, Firenze, Verona, Venezia, Brescia, Bologna, Perugia) con un repertorio dal barocco al moderno.
Le è stato conferito più volte il Primo Premio in Concorsi Nazionali ed Internazionali (oltre la decina nel territorio italiano) come il “Premio Accademia Filarmonica” a Verona, “Premio Antonio Salieri” a Legnago, “Terzo Musica” ad Acqui Terme, “Baldi” a Bologna, “J.S.Bach” a Sestri Levante, “Marco Fortini” a Bologna, “F.Pavia” a Piacenza. Ha inciso “Piano Recital”, cd edito dall’Accademia Edizioni Musicali di Verona, con opere di Chopin e Liszt.
Nel 2016 debutta con l’orchestra con “Rapsodia su Tema di Paganini” di Rachmaninov.
Comincia a dedicarsi da giovanissima alla formazione di quattromani e di duo pianistico, spaziando da Mozart a Poulénc. Si dedica alla musica da camera con intenso interesse in formazioni dal duo al quintetto jazz.
Margherita si diploma all’età di soli 16 anni con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Laura Palmieri presso il Conservatorio “F.E.Dall’Abaco” di Verona, dopo aver iniziato gli studi musicali all’età di 5 anni con la stessa insegnante. Frequenta l’Accademia “Santa Cecilia” di Roma e in seguito si trasferisce a Mosca, dove vive per due anni, per studiare presso il prestigioso Conservatorio “P.I.Tchaikovsky” nella classe di Natalia Trull.
Attualmente segue il corso di Master presso il Conservatorio di Venezia.
Prende parte a diverse masterclass tenute da musicisti di fama internazionale (G.Graffman, I.Vered, P.Gililov, G.Romero, L.Margarius) ricevendo ampi consensi ed apprezzamenti.
All’attività di pianista, Margherita affianca quella di insegnante, iniziando a Verona presso la Propedeutica pianistica della prof.ssa Palmieri e proseguendo poi sia in Italia che a Mosca.

MUSICA CON LE ALI, è un’Associazione Culturale con sede a Milano, che ha come obiettivo la crescita dei migliori giovani musicisti italiani e aiutarli a “spiccare il volo” nel mondo della musica classica. A fianco dei giovani talenti si esibiranno musicisti già affermati e di fama internazionale.

Indirizzo

Via Teatro Ristori, 7 - 37122 Verona

Mostra in Google Maps

Da non perdere

Eventi a Verona

Tutto il calendario degli eventi a Verona. Concerti, spettacoli, mostre e molto altro.

Eventi Verona

Dove Mangiare

I migliori locali dove mangiare a Verona tra ristoranti, pizzerie, e trattorie.

Mangiare a Verona

Eventi Verona Oggi

Cerchi idee su cosa fare oggi a Verona? il meglio degli eventi del giorno a Verona.

Eventi Verona Oggi

Guide

Le guide di Città di Verona raccolgono le informazioni utili a conoscere la città scaligera e il suo territorio.

Guide di Verona

Potrebbero interessarti

Torna su