Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Palio delle Contrade a Garda

palio contrade a garda

A Garda si tiene anche quest anno il tradizionale Palio delle Contrade, una festa folkloristica che continua nel tempo la regata delle Bisse, storica competizione tra le nove contrade del paese.

TRADIZIONE E FOLKLORE A GARDA

Come da tradizione, lunedì 15 agosto torna a Garda il tradizionale Palio delle Contrade, la festa folkloristica che si svolge ogni anno in concomitanza con le celebrazioni dedicate all’Assunta, patrona del paese. Le nove antiche contrade del centro storico di Garda saranno le vere protagoniste con uno spettacolo di musica e sbandieratori.

Nel tratto di lungolago compreso tra il porto ed il municipio, sul far della sera le gondole piane di nove contrade scendono in acqua e a colpi di remo si contendono il primato cittadino. Ogni equipaggio è composto da quattro vogatori, che remano in piedi a remi alternati, con il classico stile dei pescatori locali. Anche le barche utilizzate nella regata del palio sono state realizzate su modello di quelle adoperate quotidianamente per la pesca sul lago.

Prima della regata, i vogatori marciano per le vie del paese portando in spalla i lunghi remi che utilizzeranno in gara, un remo ciascuno. La competizione remiera, caratterizzata dai contradaioli e vogatori in costume, ha come “posta in palio” la lignea statua dell’Assunta.

Ognuna delle nove contrade è contraddistinta da un gonfalone bicolore (la stessa combinazione cromatica è sulle casacche dei vogatori) e un pesce simbolo e prima della competizione sfila per le vie del centro storico.

Alle ore 21,00 si stabilisce il “barche in acqua”: cominciano i tre turni d’eliminazione che sanciranno le tre contrade finaliste. Ci si sfida su uno specchio d’acqua di 400 metri, da percorrere tre volte, con due spettacolari giri di boa; alle 22, si passa alla finale.

La manifestazione si conclude con i tradizionali fuochi d’artificio che illuminano una notte magica, in cui il paese di Garda si pavesa a festa e riaccende antiche rivalità paesane legate al mondo della pesca e della voga.

Potrebbero interessarti

Torna su