Salta al contenuto Passare alla navigazione principale Passa al footer

Torna la seconda edizione di “Veronetta contemporanea”

Questo evento è terminato

veronetta contemporanea

Dal 5 giugno al 16 giugno al Polo Santa Marta va in scena la seconda edizione di “Veronetta contemporanea”. Un ricco cartellone di appuntamenti, a ingresso gratuito, con la musica, la danza, il cinema, la poesia, il teatro, l’arte, letture e incontri sui linguaggi della contemporaneità.

Contemporanea, aperta ai linguaggi trasversali dei saperi della contemporaneità. Questa è l’università di Verona, pienamente inserita nel contesto cittadino, portatrice di ricerca e cultura. 

Il programma è stato presentato giovedì 1 giugno, in Sala Barbieri di Palazzo Giuliari, da Olivia Guaraldo, delegata al Public Engagement dell’Università di Verona, Marta Ugolini, assessora alla Cultura del Comune di Verona, Claudio Valente, presidente dell’Esu di Verona, Michele Magnabosco, referente progetto per l’Accademia, e Nicola Pasqualicchio, direttore artistico di “Veronetta contemporanea”. 

Dopo l’ottimo riscontro da parte del pubblico, che ha risposto con entusiasmo alle proposte dello scorso anno, torna per la seconda edizione, Veronetta Contemporanea, offrendo a cittadine e cittadini due settimane di eventi culturali, serate, letture, performance, cinema e poesia. Il cartellone si inserisce nel più ampio progetto, voluto dall’ateneo, di Contemporanea, piattaforma transdisciplinare sui linguaggi della contemporaneità, sviluppata a partire dalla mostra di giovani artiste e artisti Contemporanee/Contemporanei esposta al Polo Santa Marta, che si è da poco arricchita di ulteriori opere, esposte nel polo scientifico e tecnologico di Ca Vignal, con la permanente “Bios techne. Corpo, ambiente e tecnologia”, con esposte 29 opere provenienti dalla collezione AgiVerona di Giorgio Fasol. 

Ma l’intento di Contemporanea non si esaurisce con le mostre d’arte, avendo l’obiettivo di offrire cultura a tutto tondo, coinvolgendo Verona, rendendola pienamente città universitaria. Il progetto e la forza creativa di Contemporanea si fondano, infatti, come afferma il Magnifico Rettore, Pier Francesco Nocini:“sull’idea che in modi diversi tutte le discipline che l’ateneo veronese raccoglie, possano concorrere a disegnare per Verona, città universitaria, un profilo internazionale, fortemente votato all’interpretazione del mondo che cambia per coglierne le sfide e le opportunità che incessantemente lo attraversano”. In un’ottica di Public Engagement, e quindi di apertura e coinvolgimento della comunità cittadina e non solo, l’ateneo si impegna nel trasferimento della pluralità dei linguaggi che abitano gli spazi universitari verso la sfera pubblica. 

Tanti, infatti, gli eventi di questa edizione di Veronetta Contemporanea, realizzati insieme a numerose realtà culturali, enti e associazioni di volontariato del quartiere di Veronetta e non solo. Ad aderire, in ottica di collaborazione, per interagire, dialogare, mettere a sistema le competenze e le esperienze ed arrivare ad offrire alla cittadinanza il ricco cartellone proposto, sono state Spazio teatro giovani, Associazione Nissa, Casa di Ramia, Soundiversity, Biosphaera, Ri-ciak, Cocai, Urbs Picta, l’Adi, Associazione dottorandi e dottori di ricerca in Italia, Fan, Fuori Aula Network, la webradio di ateneo, Laboratorio Saperi situati, il gruppo teatrale studentesco Teatro a Rotelle, il Conservatorio di Verona e il Csv Verona.  

Gli appuntamenti sono a ingresso gratuito e libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per tutta la durata della manifestazione dalle 19 sarà disponibile un punto ristoro a cura dell’osteria Scalin di Veronetta

Anticipazioni sul programma di “Veronetta contemporanea” 

L’apertura ufficiale della manifestazione sarà lunedì 5 giugno alle 18, Corte Ovest del Polo Santa Marta, con il dialogo “Uomini e no di Vittorini: dal romanzo al teatro”, con Silvia Masotti e Camilla Zorzi, direttrici Spazio Teatro Giovani, e Giuseppe Sandrini, docente di Letteratura italiana nel dipartimento di Culture e civiltà. Seguiranno, nello spazio open air della Santa Marta, due spettacoli realizzati in collaborazione con le associazioni Nissa, Casa di Ramia e Laboratorio Saperi situati: “Tappeto volante. Racconti della tradizione mediterranea” e African Fashion e Nomaesh, sfilata di abiti creati a partire dalla tradizione nigeriana e afghana. Chiuderà la prima giornata, alle 22.30, Layali Underground, performance immersiva video-musicale con Federico Bianchi e Francesco Ronzon. 

Martedì 6 giugno, alle 18, Corte Ovest del Polo Santa Marta si parlerà di biodiversità nell’incontro, “èVRgreen: un’alleanza tra le piante e la città”, con Flavia Guzzo, docente del dipartimento di Biotecnologie, Alessandro Marcon, docente del dipartimento di Diagnostica e sanità pubblica, e Paola Siligardi, guida naturalistica della cooperativa Biosphaera. Coordina Linda Avesani, docente nel dipartimento di Biotecnologie. 

Spazio anche alla musica con i concerti organizzati dall’Accademia Filarmonica di Verona, in programma martedì 6 giugno, alle 21.15, nello spazio open air antistante la Provianda di Santa Marta, con musiche di con musiche di Chen Yi e Sebastian Currier in prima esecuzione italiana e Riccardo Massari Spiritini, del quale saranno presentate due composizioni commissionate dall’Accademia Filarmonica in prima esecuzione assoluta, e poi lunedì 12 giugno, alle 21.15, con il concerto di Actuál Ensemble con musiche di Simeon Ten Holt. 

Mercoledì 7 giugno, alle 18, Corte Ovest, sarà presentato ufficialmente il progetto “(D)Istanze sociali“: progetto sul/con il Terzo Settore, promosso dall’ateneo in collaborazione con il Csv di Verona, con l’obiettivo di mappare e promuovere esperienze e ricerche, legate al vasto tema del Terzo settore. 

Giovedì 8 giugno, alle 19, Corte Ovest La neonata commissione di ateneo per la Popular music presenterà lo spettacolo “Arte sublime e velenosa ironia nella bottega di Frank Zappa”, con Giampaolo Rizzetto e Mauro Dal Fior. 

Tornano, apprezzatissimi lo scorso anno, anche i reading di poesia, con due appuntamenti con poeti e scrittori italiani, il primo venerdì 9 giugno, alle 21.15, spazio open air di Santa Marta, con “Il nome segreto del mondo: Umberto Fiori legge la sua poesia”; secondo appuntamento martedì 13 giugno, alle 21,15, spazio open air con “Un dono inatteso: Vivian Lamarque legge la sua poesia”. Entrambe le serate saranno condotte dal docente di Letteratura italiana Massimo Natale. 

Sabato 10 giugno, alle 11, l’associazione Urbs Picta condurrà la visita alla mostra di arte contemporanea “Contemporanee/Contemporanei”, mentre Daniela Brunelli, direttrice del Sistema bibliotecario di ateneo, condurrà la visita guidata “Santa Marta. Storie e percorsi”, di mercoledì 14 giugno alle 17. Torna anche quest’anno l’appuntamento con Cinemateneo, con le proiezioni dei film “Se fate i bravi – Genova 2001, il sogno e la violenza”, di Stefano Collizzolli e Daniele Gaglianone, in programma mercoledì 14 giugno, alle 21.15, spazio open air, con introduzione di Alberto Scandola, e della pellicola “Maria by Callas” di Tom Volf, giovedì 15 giugno alle 21.15, spazio open air, presentata dai docenti del dipartimento di Culture e civiltà Scandola e Vincenzo Borghetti. 

Dal 5 al 10 giugno, nella sala attigua alla Corte Ovest, sarà possibile immergersi nei suoni della natura con la mostra, promossa da Biosphaera, Soundiversity. Immersione nell’ascolto della biodiversità. Soundiversity coinvolge e sensibilizza i cittadini sul tema della biodiversità con un approccio comunicativo nuovo e sperimentale basato sull’analisi, la percezione, la comunicazione e il monitoraggio di paesaggi sonori. I partecipanti prenderanno parte a un’esperienza immersiva di ascolto elaborata da Fondazione Aida, supportata da pannelli informativi sulla biodiversità e sul paesaggio sonoro. 

L’inaugurazione sarà domenica 4 giugno, alle 10.30 nell’ambito della Verona Green Week, promossa dal Comune di Verona, con la collaborazione dell’ateneo.  

Il programma completo è consultabile sul sito www.univr.it/veronettacontemporanea 

Mangiare in zona

Osteria Perbacco

Verona / Veronetta

Offre una cucina genuina di grande qualità a prezzi più che accettabili.

More

Osteria Ai Osei

Verona / Veronetta

Cucina tipica Veneta e piatti tipici italiani preparati sul momento.

More

Buns

Verona / Veronetta

Buns è un ristorante trendy specializzato in hamburger gourmet.

More

Lo Speziale locanda

Verona / Veronetta

Un locale originale dove trovare piatti stagionali, vini biologici ed eventi culturali.

More

Shopping in zona

La Bottega del Baccalà

Verona / Veronetta

Alla Bottega del Baccalà trovate molti prodotti tipici per gli amanti della cucina tradizionale veneta.

More

Tosoni Elettrodomestici

Verona / Veronetta

Dal 1954 a Verona è un punto di riferimento di Verona nella vendita e nella riparazione di elettrodomestici.

More

Libre!

Verona / Veronetta

Libreria ed emporio culturale con un occhio di riguardo per l’editoria indipendente.

More

Soggiornare in zona

Il Vicolo Residence Aparthotel

Verona / Veronetta

Il Vicolo si trova in centro città, in un’antica palazzina abitata esclusivamente dai proprietari e dagli ospiti della struttura.

More

B&B San Nazaro

Verona / Università

Nell’antico quartiere di Veronetta, offre un’ospitalità accogliente. Camera con bagno privato e deposito bagagli.

Prenota ora
More

The Hostello

Verona / Veronetta

The Hostello è situato nel cuore della città nel quartiere di Veronetta.

More

Residence Arena House

Verona / Veronetta

Il residence Arena House a Verona si trova in ottima posizione nel centro storico della città.

More

B&B Città di Giulietta

Verona

Un elegante appartamento
al primo piano di un palazzo antico nel centro storico, arredato in modo confortevole e attrezzato in un’atmosfera accogliente del tutto informale.

More
Torna su