16ª edizione del Festival “Schermi d’Amore” al Teatro Ristori

16ª edizione del Festival “Schermi d’Amore” al Teatro Ristori

Questo evento è terminato

Nella splendida cornice del Teatro Ristori di Verona, dal 22 al 28 febbraio 2020 verranno presentati 7 film in concorso, tutti in anteprima per l’Italia, oltre a cinque sezioni dedicate all’approfondimento della filmografia di grandi registi come Kenji MizoguchiPaul MazurskyDouglas SirkJoseph Losey e Rainer Werner Fassbinder.

Film in concorso

Kuessipan (id., Canada, 2019, 117’) – Sabato 22 febbraio, ore 17.00
di Myriam Verreault con Sharon Ishpatao Fontaine, Yamie Grégoire, Étienne Galloy

Nella comunità Innu del Québec, due adolescenti si confrontano attraverso le loro vite e le scelte delle famiglie, che sembrano tentare in ogni modo di dividere la loro amicizia. Basato sull’omonimo romanzo di Naomi Fontaine, Kuessipan offre un coinvolgente spaccato generazionale al femminile all’interno di una comunità e di un mondo che rischia di scomparire, inghiottito dalla modernità.

Deux moi (id., Francia/Belgio, 2019, 110’) – Martedì 25 febbraio, ore 19.00
di Cédric Klapisch con François Civil, Ana Girardot, François Berléand, Camille Cottin
Rémy e Mélanie sono depressi. Vanno dallo stesso terapista, non riescono a dormire la notte e abitano nello stesso quartiere di Parigi. Sono due trentenni che conducono vite all’apparenza diverse, ma intimamente speculari. Solo il caso potrebbe farli incontrare, ma non è forse così che spesso si intrecciano i destini?

Adoration (id., Belgio/Francia, 2019, 98’) – Martedì 25 febbraio, ore 19.00
di Fabrice du Welz con Thomas Gioria, Fantine Harduin, Benoît Poelvoorde, Laurent Lucas
Paul e Gloria hanno dodici anni: lui è l’introverso figlio della dipendente di un ospedale psichiatrico, lei una paziente della struttura. Dal loro incontro nasce un sentimento totalizzante, inconsapevole e pericoloso, che li spinge a scappare nel cuore della natura più arcana. Insieme fuggiranno nel bosco, lontano dall’ospedale, in cerca della salvezza.

Perdrix (id., Francia, 2019, 99’) – Mercoledì 26 febbraio, ore 17.00
di Erwan Le Duc con Alexandre Steiger, Fanny Ardant, Maud Wyler, Nicolas Maury

Pierre Perdrix è un uomo tranquillo. Capitano della gendarmeria in un piccolo villaggio francese, abita ancora insieme alla madre – interpretata da Fanny Ardant – al fratello e alla nipote adolescente. Juliette è l’esatto opposto. È una donna anticonformista, che viaggia senza legami e sembra non conoscere le mezze misure. Si incontreranno e la vita di Pierre cambierà per sempre, trascinata in un tornado di desideri e disordini.

Only You(id., UK/Svezia, 2018, 119’) – Mercoledì 26 febbraio, ore 21.00
di Harry Wootliff con Laia Costa, Josh O’Connor, Peter Wight, Lisa McGrillis, Stuart Martin

Elena ha 35 anni. La notte di Capodanno conosce Jake, un dj part time. Nonostante i nove anni di differenza, i due giovani si innamorano e decidono di vivere insieme. Il loro rapporto verrà però incrinato dalla ricerca ossessiva di concepire un figlio, desiderio che incrinerà le loro sicurezze e farà emergere tutte le loro paure. Riusciranno a ritrovarsi?

Alice (id., Australia/Francia, 2019, 103’) – Giovedì 27 febbraio, ore 17.00
di Josephine Mackerras con Emilie Piponnier, Martin Swabey, Chloe Boreham, Christophe Favre

Alice è sola, senza soldi. Sta per perdere il suo appartamento in centro, a Parigi. Il marito ha dilapidato tutti i loro soldi e l’ha abbandonata. Per sopravvivere e prendersi cura di suo figlio, inizierà a prostituirsi per un servizio di escort. Eppure, lungi dal divenire una vittimistica discesa agli inferi, la scelta della protagonista si trasforma in un viaggio alla scoperta di sé stessa.

The Souvenir (id., USA/UK, 2019, 120’) – Giovedì 27 febbraio, ore 21.00
di Joanna Hogg con Honor Swinton Byrne, Tom Burke, Tilda Swinton, Richard Ayoade
Nella Londra degli anni Ottanta, un’ingenua studentessa di cinema si innamora di Anthony, uomo misterioso e complicato. Vanno a vivere insieme ma l’uomo nasconde un segreto. Gran Premio della Giuria al Sundance, il quarto lungometraggio di Joanna Hogg è interpretato da Honor Swinton-Byrne, figlia di Tilda Swinton, e rappresenta la prima parte di un dittico autobiografico.

Proiezioni:
22-23-25-26-27-28 febbraio 2020 al Teatro Ristori
24 febbraio, in Sala Convegni – Palazzo della Gran Guardia

Prezzi:
Abbonamento:
intero 40 euro
ridotto 30 euro (under 26, over 65, Cral Comune di Verona)
speciale 25 euro (soci Circolo del Cinema)

Tessera giornaliera – per tutte le proiezioni della giornata
intera 12 euro
ridotta 10 euro (under 26, over 65, soci Circolo del Cinema, Cral Comune di Verona)

Biglietto:
intero 6 euro
ridotto 5 euro (under 26, over 65, soci Circolo del Cinema, Cral Comune di Verona)

Indirizzo

Via Teatro Ristori, 7 - 37122 Verona

Mostra in Google Maps

_______

Scopri cosa fare oggi a Verona consultando il nostro calendario degli eventi.
Hai programmi per questo fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Verona.

Da non perdere

Eventi a Verona

Tutto il calendario degli eventi a Verona. Concerti, spettacoli, mostre e molto altro.

Eventi Verona

Dove Mangiare

I migliori locali dove mangiare a Verona tra ristoranti, pizzerie, e trattorie.

Mangiare a Verona

Eventi Verona Oggi

Cerchi idee su cosa fare oggi a Verona? il meglio degli eventi del giorno a Verona.

Eventi Verona Oggi

Guide

Le guide di Città di Verona raccolgono le informazioni utili a conoscere la città scaligera e il suo territorio.

Guide di Verona

Potrebbero interessarti

Torna su