Nuova rassegna estiva del Comune di Mozzecane intitolata “Narr.azioni – moti e racconti d’ingegno”

Doppio appuntamento, sabato 18 luglio e domenica 19 luglio presso Villa Vecelli Cavriani (Via Caterina Bon Brenzoni, 1), con la nuova rassegna estiva del Comune di Mozzecane intitolata “Narr.azioni – moti e racconti d’ingegno”.

GLI APPUNTAMENTI

La serata d’apertura, sabato 18 luglio alle ore 21.30 presso Villa Vecelli Cavriani, ospiterà Stephanie Océan Ghizzoni e il quartetto composto da Daniele Rotunno, Marco Pasetto, Enrico Terragnoli ed Anna Pasetto con un raffinato omaggio, tra intimismo e sperimentazione, ad una delle voci femminili più belle ed espressive della musica leggera italiana di sempre: Mia Martini. 20 brani finemente riarrangiati per un vero e proprio viaggio nell’anima dell’indimenticata Mimì attraverso le canzoni, la vita, le gioie, i dolori e gli amori di questa artista immensa.

Protagonista del secondo ed ultimo appuntamento di questo primo capitolo di “Narr.azioni”, in programma domenica 19 luglio ancora presso Villa Vecelli Cavriani, sarà la Big-Band Ritmo- Sinfonica Città di Verona, diretta dal maestro Marco Pasetto, con uno straordinario progetto dedicato alla canzone italiana e intitolato “Una domenica italiana”. Interpretati da Stephanie Océan Ghizzoni alla voce solista ed eseguiti da un’orchestra di 18 elementi, 15 capolavori della musica leggera italiana degli ultimi 50 anni, scelti e pensati come compagni di un viaggio cullato dal ricordo di suoni e parole indimenticabili. Melodie e armonie che appartengono alla nostra vita e che, a partire dall’Estate del 1960 di Bruno Martino e passando attraverso Tenco, De Andrè, Conte e Battisti fino ad arrivare a Carmen Consoli ed Elisa, fanno rivivere con nostalgia a generazioni di persone l’emozione di momenti lontani.

La serata si suddividerà in due momenti: alle ore 20.30 verrà offerta una degustazione di prodotti tipici locali, servita direttamente al tavolo (uno per ciascun posto in platea, tutti numerati e debitamente distanziati), a cui seguirà alle 21.15 il concerto in programma, con la partecipazione straordinaria di ospiti a sorpresa, con contributi video inediti realizzati appositamente per l’occasione.

BIGLIETTI

Il costo per ciascun evento sarà di 10,00€ per il biglietto intero e 7,00€ per il ridotto over 65 e under 14. Il biglietto per l’evento di domenica 19 luglio è comprensivo di degustazione.

È possibile acquistare i biglietti in prevendita a partire da lunedì 6 luglio presso la biblioteca comunale “Galileo Galilei” in Via Carlo Montanari, 59 (lunedì-martedì-mercoledì-venerdì dalle 15.30 alle 18.30 / giovedì-sabato dalle 9.00 alle 12.00). Posti limitati e numerati. Per informazioni contattare i numeri 0456340501-3463566425.

IL PROGETTO

Con “Narr.azioni – moti e racconti d’ingegno”, Mozzecane inaugura un impegno di promozione culturale ambizioso in un momento di grande difficoltà del nostro paese, che coinvolge tutti i settori produttivi ma soprattutto quello legato al mondo della cultura e dello spettacolo. I primi due appuntamenti sono stati programmati nei giorni cui si sarebbe dovuta tenere la nostra sagra patronale, che, a causa delle misure imposte dal governo volte ad evitare ogni potenziale occasione di assembramento, non sarà possibile svolgere secondo le consuete modalità.

Abbiamo dunque lavorato affinché non si privasse la comunità di una ricorrenza sentita, che affonda le radici nelle nostre tradizioni paesane, e, al contempo, di un’offerta culturale che raccogliesse l’eredità economizzata della nostra rassegna invernale “All’Armi – Chiamata alle Arti”, interrotta al primo appuntamento a causa dello scoppio del Covid-19.

Abbiamo quindi deciso di investire in questi due eventi speciali, che omaggiano la nostra identità culturale, cercando, nell’istituzione di partnership con le strutture ricettive e le attività commerciali locali, di rilanciare lo sviluppo economico e turistico del paese attraverso le istituzioni culturali. Da qui l’idea, oltre ad un concerto di apertura dedicato ad un’icona della musica leggera italiana, di una cena-spettacolo con una degustazione di prodotti tipici locali che coinvolgesse tutte le realtà del territorio. Vorrei perciò ringraziare sentitamente tutti i commercianti che hanno manifestato fin da subito la loro disponibilità nel prendere parte alla serata offrendo i loro prodotti e i loro servizi, oltra a tutti gli artisti e gli operatori che stanno lavorando faticosamente per ridare dignità alla nostra cultura con progetti inediti ed ambiziosi, come quello in programma domenica 19 luglio, creato appositamente per la nostra rassegna.

Ci tengo infine a sottolineare che tutti gli eventi si svolgeranno in totale sicurezza, in quanto allestiti nel rispetto di tutte le misure cautelative ministeriali. Tutti i posti saranno numerati e distanziati e i nominativi e rispettivi recapiti telefonici degli spettatori verranno registrati al momento dell’acquisto del biglietto come da protocollo Covid-19 appena emanato.

Thomas Piccinini
Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni

Narr.azioni – moti e racconti d’ingegno” sono cronache in movimento, storie di istanze interiori che prendono forma e trovano completa espressione nella condivisione. La parola sul palco è la poesia della realtà, con voci e gesti che impressionano e restano impressi, tratti allusivi di un’anima che si rivela. Da qui l’idea di raccontare il mondo esterno attraverso il mondo interiore di quegli ingegni che hanno saputo fare dell’arte una vivida comunicazione tra spirito e materia.

Un personaggio bizzarro, un uomo-libro, scruta lo spettatore: è un’artista con una storia da raccontare in testa, molteplici occhi con cui guardare la realtà che lo circonda e una mano, che esplora, riflette, elabora, curiosa e con cui si generà il movimento, che è l’energia del moto e del pensiero e che fa “da ponte” tra la mente, lo sguardo e il mondo esterno.

Abbiamo deciso di suddividere il cartellone in capitoli, che verranno pubblicati “a puntate” nel corso dell’estate, per consentire all’organizzazione di adattarsi alla sequenza degli aggiornamenti normativi e suscitare nello spettatore una maggiore curiosità per le proposte che si susseguiranno. Un progetto in itinere, quindi, in cui si alterneranno storie, discipline e sguardi diversi, con creazioni culturali professionistiche ed incontri con riflessioni su temi di attualità, volto a riaffermare la naturale vocazione dell’arte a momento di scambio, ipotesi e occasione di crescita.

Emma Zanetti
Direttore Artistico

0 Commenti

Scrivi la tua recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su